ORARIO ESTIVO La libreria è aperta tutti i giorni dalle 9:00 alle 12:30 e dalle 15:30 alle 19:30. Mercoledì pomeriggio e Sabato pomeriggio CHIUSO Il tuo carrello è vuoto
Torna all'elenco
L'articolo NON è disponibile in libreria (puoi comunque ordinarlo)

\ Copertina
Antonino Pio e Marco Aurelio. Maestro e allievo all'apice dell'impero
Carandini Andrea
Rizzoli
€ 24,00
Descrizione
Durante i ventitré anni (138-161 d.C.) del principato di Antonino Pio, l'impero romano raggiunge il suo punto più alto di sviluppo e unità. Antonino è assai lon tano dal predecessore e padre adottivo, il ""sorprendente, intemperante, inquieta nte e geniale Adriano"". Il nuovo imperatore ha lo stile semplice di un gentleman farmer di orientamento stoico: ama pescare, cacciare, passeggiare e conversare con gli amici; gusta i banchetti, gli istrioni e la letteratura. Eppure, senza m uoversi mai da Roma e dall'Italia, sa reggere l'immenso territorio con saggezza, energia e tolleranza. Secondo il progetto di successione architettato da Adrian o, il principato passa da Antonino al figlio adottivo prediletto, Marco Aurelio. A lui toccherà fronteggiare un mondo assediato dalle pestilenze, dai barbari e dalla nuova, incomprensibile, religione cristiana. È stato un bambino pensoso e debole nel fisico. Ma ha avuto i migliori precettori, è cresciuto accanto ad Ant onino, suo primo maestro, e da lui ha imparato a governare con equità e rigore. Al momento dell'ascesa al potere è ormai un uomo maturo: lo straordinario filoso fo e scrittore che ancora affascina i moderni lettori. Nel racconto di Andrea Ca randini, in contrasto con le figure austere dei due imperatori stoici si muovono due personaggi: il retore, banchiere e filosofo sofista Erode Attico, personifi cazione dei vizi e dei lussi tipici dell'Oriente e il gaudente Lucio Vero, amico ed emulo dei sofisti, che per alcuni anni condivide il principato con Marco Aur elio in un conflitto politico e culturale celato ma sempre più accentuato. Le do nne della casata imperiale, Faustina maggiore e Faustina minore, sono le presenz e discrete ma fondamentali che, attraverso il matrimonio, consentono la trasmiss ione dell'Impero. Ma per Carandini i luoghi, i templi, i teatri, le fontane, gli acquedotti, le terme, i ninfei, le colonne, le ville, i palazzi, i ritratti e l e monete non sono meno importanti degli uomini, delle donne e delle loro azioni per cogliere il senso di un'epoca. Dal centro di Roma ai più remoti avamposti di Asia e di Africa, i contesti e i monumenti sono qui descritti alla luce delle s coperte più innovative e ricostruiti con l'aiuto di minuziosi grafici e figure. Così, quel momento luminoso della società romana del II secolo ci appare davanti agli occhi come una lontana forma di vita che, confrontata con l'oggi, mostra l a forza del tempo nello sviluppare e degradare le civiltà.


Potrebbero interessarti anche:
Copertina
Nayt
Mondadori Electa
Copertina
Mangiapelo Camilla
Mondadori Electa
Copertina
Petacco Arrigo
Mondadori
Copertina
Jones Lesley-Ann
Sperling & Kupfer
Copertina
Lioniello Salvatore; Balestrino I. (cur.)
Carlos
Dettagli
Autore:
Carandini Andrea
Titolo:
Antonino Pio e Marco Aurelio. Maestro e allievo all'apice dell'impero
Volume:
Editore:
Rizzoli
Collana:
Saggi italiani
Anno:
2020
EAN:
9788817145947
Prezzo nuovo:
€ 24,00
Reparto:
Libro rilegato
Settore:
Narrativa, biografie e storie vere
Scaffale:
BIOGRAFIA, MEMORIE E STORIE VERE